Potassio Superiore Colloidale Plus Spray 100 ml 1000 ppm - Aessere

Potassio Superiore Colloidale Plus Spray 100 ml 1000 ppm

La mia missione

Legato al metabolismo energetico, regolo il contenuto d’acqua delle cellule, coordino la trasmissione nervosa e intervengo nella maggior parte delle funzioni vitali.

Cosa posso fare per te

Riduco la ritenzione idrica, aiuto in casi di insonnia, stanchezza e sonnolenza e combatto stitichezza e disidratazione cellulare. Usami se hai crampi, ipertensione o stati confusionali.

Naturalmente straordinario

Sono l’alleato per eccellenza quando si parla di ritenzione idrica e cellulite.

Fiero di (A)essere

Immediatamente biodisponibile al 100% grazie alla formulazione colloidale.

Dispositivo medico CE n. 914

Efficacia fino a 10 ore

Formato: 100 ml

Prezzo consigliato: 19,90 €

100% biodisponibile

Da 10 a 20 spruzzi al giorno a seconda della necessità, lasciando il prodotto in bocca per circa 30-45 secondi.
Acqua bidistillata, potassio (gluconato monopotassio) colloidale 1000 ppm
Flacone in PET farmaceutico

Come abbiamo realizzato il nostro Potassio Superiore Colloidale Plus

Innanzitutto abbiamo caricato elettricamente l’acqua bidistillata con dell’argento colloidale a 5ppm (definito “innesco”, che proprio per il fatto di essere un elemento al di sotto delle 6ppm è possibile non indicarlo in inci): a questo punto essendo l’acqua divenuta “conduttrice” è stato possibile caricare il gluconato monopotassio per renderlo colloidale.

Massima biodisponibilità

Il potassio – oligoelemento essenziale – è molto utile nel regolare l’eccitabilità neuro-muscolare, nella riduzione della ritenzione idrica, nel coordinare la trasmissione nervosa e interviene nella maggior parte delle funzioni vitali. Svolge inoltre un ruolo importante nella regolazione della pressione arteriosa, del ritmo cardiaco e nell’equilibrio acido-base. Nell’organismo si trova soprattutto all’interno delle cellule, di cui ne regola il contenuto d’acqua e ne controlla la pressione osmotica. Svolge anche un’azione fondamentale nella sintesi delle proteine e nella conversione degli zuccheri in glicogeno, attiva molti enzimi correlati al metabolismo energetico. Deve essere assunto quotidianamente in quantità sufficienti in quanto il nostro organismo non è in grado di sintetizzarlo e purtroppo un’alimentazione scorretta e povera di frutta e verdura, associata ai moderni stili di vita, può causare una carenza di potassio all’organismo. Il fabbisogno giornaliero di potassio varia leggermente in baso al sesso e all’età: per gli adulti è in media di circa 3 gr. al giorno (20 spruzzi). Nei bambini dai 3 ai 6 anni è di 1100 mg. (8 spruzzi) e di 2 gr. fino a 10 anni (14 spruzzi) Per le donne in gravidanza o allattamento arriva fino a 5 gr. al giorno (30 spruzzi)

Focus scientifico

Potassio e Magnesio sono frequentemente presenti contemporaneamente all’interno dei vari supplementi alimentari con finalità reidratanti e diuretiche. Il razionale di questa associazione risiede nella stretta correlazione biologica tra i livelli dei due minerali nell’organismo: il magnesio, infatti, rappresenta un cofattore essenziale per l’attività della pompa sodio/potassio, preposta al trasporto di ioni sodio nell’ambiente extracellulare e di ioni potassio nell’ambiente interno alle cellule. Tale trasporto avviene contro gradiente di concentrazione e deve quindi sfruttare l’energia derivante dall’idrolisi dell’ATP. Le carenze di magnesio possono quindi condurre a perdite di potassio. Carenze di potassio e magnesio possono provocare stanchezza cronica, stitichezza, depressione, mal di testa, insonnia, debolezza muscolare, nervosismo, edemi periferici (caviglie, piedi gonfi) e difficoltà respiratorie. Possono inoltre essere collegate ad intensa attività fisica, copiosa sudorazione, diarrea e malassorbimento, vomito, diabete mal controllato, malnutrizione, alcolismo, ipertensione ed insufficiente apporto alimentare. L’evaporazione del sudore dalla superficie del corpo raffredda il sangue che si trova immediatamente sotto la pelle, dopo di che il sangue raffreddato ritorna all’interno del corpo, dove esercita un’azione di riduzione della temperatura corporea. Il sudore è composto di cloruro di sodio, potassio, ammoniaca e urea. Una sudorazione eccessiva associata ad una diminuzione del consumo di potassio dovuta ad una mancanza d’appetito per via del caldo prepara il terreno all’istaurarsi di un grave deficit di tale minerale. Alcuni dei primi sintomi della carenza di potassio sono debolezza e disturbi delle funzioni neuro muscolari, assenza di riflessi, confusione mentale, perdita del tono muscolare, e, nelle persone mature, anche secchezza della pelle.