Vitamina B12-500

Vitamina B12-500

Anemia Perniciosa, malattia presente prevalentemente nella popolazione anziana (1), di origine autoimmune, con quadro di atrofia gastrica e mancata produzione di fattori intrinsechi: in questo caso si evidenziano tutti i segni della carenza di B12, e cioè anemia macrocitica (globuli rossi più grandi del normale), manifestazioni neurospsichiatriche (torpore e formicolio delle estremità, debolezza, depressione, ridotta memoria, ecc) diarrea; Interventi Chirurgici a carico dell’apparato intestinale (secrezione di stomaco o intestino); Malassorbimento vario o per colonizzazione batterica dell’intestino Dieta vegetariana stretta, particolarmente nei bambini, dove la carenza si instaura più precocemente.

100 compresse

Farina di riso (Oryza sativa) 150 mg.
Vitamina B12 2 mcg. (80% RDA)

Tutti i tipi di carenza, stati di anemia, debolezza, depressione, ridotta memoria, nevralgie

POSSIBILI CAUSE DI CARENZA DI B12
Anemia Perniciosa, malattia presente prevalentemente nella popolazione anziana (1), di origine autoimmune, con quadro di atrofia gastrica e mancata produzione di fattori intrinsechi: in questo caso si evidenziano tutti i segni della carenza di B12, e cioè anemia macrocitica (globuli rossi più grandi del normale), manifestazioni neurospsichiatriche (torpore e formicolio delle estremità, debolezza, depressione, ridotta memoria, ecc) diarrea; Interventi Chirurgici a carico dell’apparato intestinale (secrezione di stomaco o intestino); Malassorbimento vario o per colonizzazione batterica dell’intestino Dieta vegetariana stretta, particolarmente nei bambini, dove la carenza si instaura più precocemente.

INDICAZIONI:
– Tutti i casi di carenza
– Terapia di attacco e associazione nelle complicazioni neurologiche del diabete e dell’alcoolismo, nelle neuro terapie periferiche di origine virale (Herpes Zoster o fuoco di S.Antonio), nevralgie del trigemino, ecc;
– Azione preventiva nei vegetariani stretti e nei loro figli, utilizzando una complementazione alimentare a cicli, considerando che tale vitamina si deposita nel fegato e che, a questi dosaggi essa è assolutamente innocua e non dà problemi di accumulo. In farmacoterapia si utilizzano dosi anche 10 volte maggiori per via intramuscolare.
– Non sono state riscontrate interazioni negative con altri farmaci di comune impiego nei problemi neurologici, né specifiche controindicazioni all’uso della vitamina in gravidanza o durante l’allattamento.

POSOLOGIA:
1 tavoletta al giorno, da deglutire con un po’ d’acqua.