Il Benessere a 360°

Dall’esperienza maturata in molti anni al fianco di erboristi e farmacisti e dall’osservazione continua dei desideri del consumatore nasce nel cuore del Trentino Aessere proponendo la linea al Baobab con la più vasta gamma prodotti dagli integratori a oli ad uso topico. Il successo che si registrerà nel tempo induce Aessere ad investire ancora nella ricerca di frutti e piante che possano apportare benefici immediati all’individuo senza alcuna sofisticazione. Su questa base nasce la linea dei “Superfrutti” come naturale sviluppo di ciò che si era fatto in precedenza: ecco quindi comparire al fianco del baobab le bacche di goji tibetane, il caffè verde, i semi di chia e il miglio bruno selvatico. Contemporaneamente attraverso l’acquisizione della linea Stur Dee si vuole intraprendere una via che proponga sul mercato prodotti più articolati che possano soddisfare le più diverse necessità del consumatore evoluto alla ricerca di un benessere naturale ma efficace. Gli ultimi studi condotti in nel campo degli oli essenziali ha individuato la possibilità di innovare anche nel campo dell’aromaterapia per ambienti: per questo la ricerca Aessere ha individuato i migliori oli essenziali abbinandoli a diffusori ad ultrasuoni di ultimissima generazione in modo tale da non compromettere in alcun modo il potere degli oli essenziali utilizzati. Così nasce Ultressentia che al fianco di 18 straordinari oli essenziali propone modelli sempre nuovi e di ultima tendenza di diffusori ad ultrasuoni. Nel corso degli ultimi 12 mesi il dipartimento di ricerca e sviluppo di Aessere ha sviluppato due linee di prodotto con capaci di proporre in modo innovativo, moderno e accattivante con quel plus che da sempre contraddistinguono i prodotti Aessere: Argento Colloidale Plus e Zeolite Plus. L’anima e il cuore di Aessere pongono da sempre l’individuo al centro delle proprie ricerche proprio per individuare quel benessere a 360°, che da sempre è il “pallino” dell’azienda.

Immagine Aessere Benessere a 360 gradi

Mission

“portare sul mercato del naturale: prodotti “semplici” di qualità comprovata scientificamente, dove l’aggettivo semplice diviene il nostro plus. Prima espressione di questo concetto è stata la creazione della linea Baobab – Il Gigante Buono – dove è possibile trovare solo polpa disidratata naturalmente e biologica proveniente da frutti spontanei e senza l’aggiunta di qualsiasi altro componente. La stessa filosofia è declinata anche per le linee Ultraessentia, Superfrutti e Stur-Dee, per le quali si è impostato un marketing etico, riducendo al minimo gli aspetti di comunicazione (non si vuole caricare sul prodotto finale costi non inerenti al prodotto stesso e millantare effetti roboanti: “10 attivi per 100 soluzioni”…) e valorizzando quelli di prodotto (qualità materia prima) e di formulazione”

Ambiente

“da un luogo con la natura incontaminata come il Trentino e da una lunga esperienza nel settore dei servizi al fianco di Erboristerie, Farmacie e Parafarmacie, Aessere nasce con il desiderio di garantire su tutto il canale del benessere e curativo prodotti di qualità e contemporaneamente “semplici”. Ecco quindi riversarsi su qualsiasi prodotto di linea quanto maturato dalla collaborazione degli operatori del settore e dalle esigenze del consumatore finale. Il risultato: prodotti genuini, unici, con attivi selezionati che apportano i loro benefici nel modo più naturale ed efficace possibile”

Vision

“investire ancor più nella ricerca di quanto può offrire la natura per riuscire a portare al consumatore una maggior consapevolezza sui rimedi alternativi con prodotti efficaci e “puliti” senza seguire mode e tendenze momentanee”

Approccio e divulgazione tecnico/scientifica

“l’approccio metodologico che contraddistingue da sempre Aessere risiede nell’affiancare alla nostra rete commerciale una squadra di informatori medici: siamo infatti convinti che questa sia l’unica leva che consenta di perseguire il nostro obiettivo di una maggior consapevolezza del benessere psico-fisico tra operatori del settore e in seconda battuta – quindi – del consumatore finale”